Home»Eventi Sicilia»Palermo Tattoo Expo 2016, successo per la terza edizione tra fumetti e tattoo

Palermo Tattoo Expo 2016, successo per la terza edizione tra fumetti e tattoo

1
Shares
Pinterest Google+

Allegro, a tratti irriverente, scanzonato: questo il Palermo Tattoo Expo, giunto alla sua terza edizione a Palermo e tenutosi dal 30 Settembre allo scorso 2 Ottobre. Tratti di un evento che rispecchiano l’approccio dei suoi organizzatori, scevri da istituzionalismi e pronti a celebrare l’arte del tatuaggio in un’atmosfera ‘fumettistica’. E fumettistico era il filo rosso dell’edizione 2016 dell’Expo palermitano. Quest’anno, infatti, è stato lanciato il fumetto realizzato da Ehm, con la sceneggiatura a cura di Bartolomeo Argentino, che narra una storia di amicizia e passione per i tattoo nella cornice delle Catacombe di Palermo, un luogo molto amato dai tatuatori e omaggiato nelle strisce contenute nell’originale volume.

Il contest del tatuaggio del capoluogo siciliano quest’anno si è tenuto presso le Fabbriche Sandron (Palermo). Tre giorni interamente dedicati al mondo internazionale dei tattoo con i più bravi tatuatori mondiali. Abbiamo intercettato Ivano Ferazzoli, co-organizzatore e responsabile Marketing della manifestazione, che in merito all’edizione appena conclusasi dichiara: “Evento molto soddisfacente, allegro, divertente, internazionale e arte condivisa a 360 gradi“.

In tutto 120 i tatuatori espositori quest’anno e tante le ‘guest star’ provenienti dai cinque continenti.  Tatualogic, World Famous Tattoo Ink, Lauro Paolini gli sponsor di questa edizione che può contare su un bilancio di circa 4000 partecipanti.

Curiosi di sapere se il format dell’evento resterà invariato o l’organizzazione ha già in mente di implementarlo, Ferazzoli afferma: “Ogni edizione ha un suo tema, quest’anno è stato il fumetto, il prossimo chissà… l’arte è vasta, l’ispirazione illimitata”. Palermo Tattoo Expo è stato preceduto in calendario dalla prima edizione della convention del tatuaggio a Catania (17 e 18 Settembre 2016). Quanto conta la destinazione nell’appeal dell’evento? “Non saprei, la Sicilia è ancora terra vergine, quest’anno è stata organizzata la prima edizione a Catania, ancora è presto per fare previsioni o statistiche“, commenta Ferazzoli.

Ferazzoli ricorda con un sorriso il miglior commento ricevuto nelle giornate dell’evento: “Sei pazzo!“. E nel pensare alla prossima edizione 2017, afferma: “Intendo rafforzare la collaborazione con Sicilia Convention Bureau“.

Una gallery di immagini per ricordare l’edizione 2016 del Palermo Tattoo Expo e darsi appuntamento al prossimo anno.

 

 

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *