Home»Mondo MICE»Eventi»Palermo da scoprire: il fascino della sicilianità in un educational tour

Palermo da scoprire: il fascino della sicilianità in un educational tour

0
Shares
Pinterest Google+

Grande entusiasmo per la due giorni dell’Educational Tour organizzato da Domina Coral Bay Sicilia Zagarella in collaborazione con Ulisse Events, Sicilia Convention Bureau, Azimut Creating Emotions e la compagnia aerea Volotea, conclusosi lo scorso 14 giugno a Palermo.
Nove tra le più interessanti realtà della meeting industry del nord Italia – basate tra Milano, Torino e Genova – si sono così date appuntamento nella suggestiva location palermitana per conoscere e vivere il territorio nelle sue peculiarità, attraverso gli esclusivi servizi offerti dai partner coinvolti.

Si è trattato a tutti gli effetti di un mini incentive – afferma Andrea Luca – aperto a un ristretto numero di professionisti di altissimo profilo, al fine di sperimentare un’esperienza successivamente replicabile sul territorio e, da parte degli attori coinvolti, negli specifici business interessati”.

Ogni momento è stato cadenzato da una “attività esperienziale” dal forte valore emozionale. Dal trasferimento aereo offerto da Volotea ai servizi a terra frutto della sinergia organizzativa di SCB, Ulisse Events (DMC) e il partner logistico (Labisi); dal soggiorno a Santa Flavia alle attività di team-building e sperimentazione a cura dello staff Azimut.

I partecipanti all’eductour hanno preso confidenza con i servizi offerti dalla filiera turistica-congressuale siciliana, ne hanno valutato tempistiche e modalità di implementazione, senza sacrificare il relax e il divertimento, immancabili in un’attività incentive. Un percorso tra location pittoresche e inesplorate in ambito MICE che ha stimolato la creatività dei partecipanti per ideare nuovi format per eventi, intrisi di un ingrediente speciale: il fascino genuino della sicilianità.

Giochi in acqua, raccolta dei limoni e cooking class a Villa San Marco per tornare a casa e poter dire: “la granita siciliana so farla anche io!”. Ancora, cena sotto le stelle nella Terrazza Porticello del Domina Coral Bay con l’intrattenimento di un ‘improbabile’ cantastorie. Dulcis in fundo: Palermo, mostratasi nel suo incanto storico, culturale e architettonico tra Palazzi e Chiese del centro in una lunga passeggiata allietata dalle soste gourmet per testare il tipico street food locale.

Un bilancio lusinghiero quello registrato dall’Educational di Palermo. Andrea Luca, Sales DirectorDomina Coral Bay Sicilia, commenta così il risultato dell’iniziativa: “L’esperienza diretta di ciò che può essere fatto in questa terra rappresenta la migliore tra tutte le leve di promozione che possiamo attivare. Ho voluto fortemente organizzare questa due giorni perché cosciente che spesso il “raccontare” un servizio – per quanto sia insito in tutti noi siciliani l’essere dei bravi e suadenti “cantastorie” – è cosa ben diversa dal viverlo in prima persona” – continua Luca – “Ringrazio i partner e soprattutto ringrazio le agenzie invitate che si sono messe letteralmente in gioco con noi, hanno dedicato la loro risorsa più importante – il tempo – perché innamorate di questa terra, perché hanno creduto e credono che il livello dei servizi che oggi siamo in grado di offrire – a tutti i livelli – siano assolutamente all’altezza del prodotto che abitualmente offrono in tutto il mondo”.

Entusiasmo anche nelle parole di Anna Maria Ulisse, Ulisse Events, che aggiunge: “Abbiamo scoperto la bellezza di lavorare con il mercato italiano e il mercato italiano, a sua volta, ha scoperto che in Sicilia esistono degli interlocutori professionali che sanno fare squadra per promuovere la destinazione al top. Questo educational si è rivelato un’idea vincente e ne vado soddisfatta. Certamente un’esperienza da ripetere”.

Daniela Marino, Sicilia Convention Bureau, si unisce al coro e dichiara: “Ciò che ci fa gioire dell’educational al quale abbiamo avuto il piacere di collaborare è la prova che la destinazione, attraverso i professionisti dell’industria turistica e MICE, sa essere coesa e presentarsi all’Italia – e al mondo – come un territorio che può competere con i più blasonati nel mercato degli eventi. La collaborazione tra gli operatori è l’elemento chiave per distinguerci. Non vediamo l’ora di ripetere l’esperienza!”.

Felicità anche nelle riflessioni post evento di Valeria Rebasti, Country Manager Italia Volotea: “Siamo felici di aver trasportato i partecipanti all’educational siciliano tenutosi grazie al Domina Coral Bay ed al Sicilian Convention Bureau. Riteniamo che la collaborazione tra i vari attori della filiera del turismo sia fondamentale per il successo di ogni destinazione e ci auguriamo di poter ripetere operazioni di questo tipo per continuare a spingere il turismo verso la Sicilia, regione che ha un ruolo di primaria importanza nel nostro network operativo”.

Infine, Dario Cherubino, Azimut, stringe la mano ai colleghi e sulla Sicilia si pronuncia così: “La Sicilia è una terra ricca di opportunità, di sorprese inaspettate, di storie da raccontare e soprattutto da vivere! In questi pochi giorni la nostra sfida è stata cercare di svelare almeno una minima parte di quest’isola al centro del Mediterraneo, farne percepire le contraddizioni, i sapori e l’unicità. Con la certezza che, volta dopo volta, evento dopo evento, tornando in Sicilia i nostri ospiti ne scopriranno un angolo in più”.

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *