Home»Mondo MICE»Eventi»EducTour nella Sicilia Occidentale per 10 buyer svizzeri: il successo di un percorso a cinque sensi

EducTour nella Sicilia Occidentale per 10 buyer svizzeri: il successo di un percorso a cinque sensi

0
Shares
Pinterest Google+

Per 10 professionisti della meeting industry svizzera la Sicilia Occidentale è stata una entusiasmante scoperta. Dal 7 al 11 Settembre scorso, infatti, un EducTour li ha condotti attraverso i tesori naturalistici, storico-culturali ed enogastronomici disseminati in un percorso emozionale, prima che esperenziale, da Palermo a Trapani.

Il ‘Sicilia, Nice To Meet You’, questo il nome del Tour, è stato organizzato dall’Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Sicilia nell’ambito del Programma Operativo PO-FESR 2013 per proseguire il percorso partito dal versante sudorientale della Sicilia con la prima edizione dell’EducTour dal format accattivante che ha accolto 15 buyer inglesi nella Sicilia barocca di Ragusa, Modica e Scicli lo scorso mese di marzo.
La macchina dei lavori del Sicilia Convention Bureau si è messa in moto per coordinare i servizi operativi dell’organizzazione dell’Educational, in collaborazione con Swiss – che ha offerto ai buyer il trasferimento aereo da Ginevra all’Aeroporto Falcone Borsellino di Palermo – Gesap, società di gestione dello scalo palermitano, Enit Francoforte, iniziale interlocutore con il mercato svizzero intercettato e cinque DMC (destination management company) siciliane – Edrisi Viaggi, Sicily Events,S. Tagliavia & Co., Trippuzzle ed Ulisse Events – che hanno studiato il ricco programma di attività, dalle site inspection alle attività di team-building, passando per le degustazioni gastronomiche e le visite culturali.

La Palermo arabo-normanna, settimo sito in Sicilia riconosciuto dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, ha incantato i professionisti svizzeri che dalla Cappella Palatina al Palazzo dei Normanni, passando per il Teatro Massimo, ora fermandosi per un assaggio di street food nei tipici mercati del centro storico ora divertendosi a bordo delle folkloristiche ape-calesse tra le vie palermitane, conserveranno in ricordo una città effervescente nella sua sicilianità.

Ancora, dai tesori del Duomo di Monreale al panorama mozzafiato di Erice, dall’imbarcadero per Mozia e le Saline di Marsala al Tempio di Segesta, la storia e il territorio sono stati protagonisti di un percorso culturale che non ha privato i partecipanti di originali tappe per scoprire la tradizione siciliana attraverso attività ludiche: dal fascino dell’opera dei pupi siciliani all’estasi del palato con i profumi della cucina siciliana che loro stessi hanno potuto sperimentare mettendosi all’opera in una divertente cooking class, fino a lasciarsi inebriare dall’eccellenza dei vini Florio, degustati in cantina in un’atmosfera ricercata.

Tante le strutture ricettive visitate per l’occasione, sia per una rilassante sosta in attesa di ripartire per la tappa successiva del tour sia per una business inspection accompagnata da dessert e caffè: dal Principe di Villafranca e il Villa Igiea al Domina Coral Bay Sicilia Zagarella e il Grand Hotel Et Des Palmes di Palermo; dal Resort Baglio Oneto di Marsala e il Giardino di Costanza di Mazara del Vallo, fino ai due bagli medievali di Partinico, Baglio della Luna e Borgo degli Angeli, dove uno speed business meeting ha consentito a più di trenta operatori della filiera turistica siciliana di presentarsi ai buyer per un workshop B2B prima dell’arrivederci.
Un challenge fotografico ha coinvolto i buyer in un’attività ludica volta allo storytelling del tour attraverso l’hashtag #SiciliaToMeet. La vincitrice, Doumiana Kherchouche Frison di APN Voyages, ha immortalato un carretto siciliano nel cuore di Palermo che le è valso il titolo di ‘Miglior Scatto del Sicilia Nice To Meet You’ e un delizioso cadeau offerto da Micac’era per rappresentare la tradizione siciliana attraverso il suo artigianato.

 

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *