Home»Rubriche»Made in Sicily»Benanti, il carattere dell’Etna in una selezione di vini

Benanti, il carattere dell’Etna in una selezione di vini

3
Shares
Pinterest Google+

Rigorosamente ‘Made on Etna’ la produzione vinicola Benanti che dal 1988, inizialmente con il nome ‘Tenuta di Castiglione’, ha ripreso a ridare lustro al comparto enologico etneo e siciliano. A Viagrande, in provincia di Catania, la tenuta della famiglia Benanti: vigneto, abitazione, cantina e antico palmento, preservati nel fascino della tradizione, dove ammirare il vecchio torchio, la “pista” in pietra lavica in cui i vendemmiatori di un tempo pigiavano l’uva con i piedi e le vasche in cemento adoperate per la fermentazione. Giuseppe Benanti ha ripreso allora l’azienda del bisnonno e affidato anni dopo ai figli, Salvino e Antonio, le redini di un progetto oggi di ampio respiro internazionale.
La filosofia della famiglia Benanti, rimasta immutata sino ad oggi, è quella di valorizzare la ricchezza dei vitigni autoctoni etnei e dell’ambiente vulcanico tutto, producendo vini fini ed eleganti che esaltino le diverse tipicità di più versanti della DOC Etna, differenti fra loro per vocazione, altitudine, esposizione solare, ventilazione, struttura del suolo, microclima. La produzione, da vigneti ubicati nei comuni di Randazzo, Castiglione di Sicilia, Milo, Viagrande e Santa Maria di Licodia, ammonta a circa 150.000 bottiglie e tutto il lavoro, dalla vigna alla cantina, è votato al massimo rispetto del vitigno e delle sue peculiarità. Tutti i vini Benanti posseggono la complessità e la finezza date dall’ambiente pedoclimatico etneo. Mai nessuno di essi è “lavorato” in cantina per bruciare le tappe dell’evoluzione o per prendere scorciatoie commerciali.

Diffondiamo la cultura del vino dell’Etna in oltre trenta paesi e facciamo lo stesso accogliendo ogni anno in cantina un numero sempre crescente di appassionati” – dichiara Antonio Benanti, Amministratore Unico della società – “L’Etna è ormai una zona vinicola di livello mondiale, la passione e l’interesse che essa scatena sono entusiasmanti e ci danno molta fiducia per il futuro. Noi abbiamo una produzione estremamente focalizzata, la domanda supera la nostra offerta ma non inseguiamo i volumi ed il mercato; il nostro obiettivo è mantenere una dimensione boutique e produrre sempre vini con carattere, capaci di emozionare e durare nel tempo“.

Conclude Benanti: “Mangiare e bere ormai equivale a fare una vera e propria esperienza culturale, è un processo irreversibile ed in questo contesto i prodotti di territorio ed autoctoni saranno sempre più richiesti e apprezzati“. Ed i vini Benanti sono da anni, infatti, un riferimento per chiunque voglia approcciarsi al mondo dell’Etna e alle sue eccellenze. Sono vini autentici, fatti per durare ed accompagnare i piatti delle migliori cucine. Non sono vini alla moda, né puntano ad esserlo. Essi ambiscono invece ad entrare nell’élite dei grandi vini italiani. Oggi Benanti propone una gamma di sei Etna DOC (quattro rossi e due bianchi), completata da altri prodotti a forte matrice etnea come il monovitigno IGT di Nerello Cappuccio ed uno spumante metodo classico da uve Carricante. I vini Benanti sono esportati in importanti mercati quali gli Stati Uniti, il Canada, la Scandinavia, l’Inghilterra, la Francia, la Svizzera, la Russia, l’Australia, il Giappone, la Cina e Singapore e da sempre si aggiudicano ambìti premi sia in questi Paesi che, naturalmente, in Italia. Fra i riconoscimenti ottenuti, risaltano quello di “Cantina Italiana dell’Anno” (Gambero Rosso, 2007) e di “Top 100 Winery in the USA” (Wine&Spirits Magazine, 2012) nonché numerosi riconoscimenti ottenuti da Wine Spectator, Decanter, Wine Enthusiast, Bibenda, Slow Wine, Doctor Wine ed altri.

I vini scelti

Nerello Mascalese Etna Rosso – Nasce da vigneti ubicati sia nella zona Nord che nella zona Sud-est del vulcano, in una fascia compresa tra i 450 ed i 750 metri di altitudine. Le uve, vendemmiate nel corso del mese di ottobre, vengono vinificate in rosso con lunga macerazione con le bucce. Maturazione: dopo la malolattica, il vino viene travasato in tonneaux di rovere dove rimane per oltre un anno, poi affinamento in bottiglia per circa sei mesi.

Rovittello Etna Rosso – E’ un blend di Nerello Mascalese con una piccola quota (10%) di Nerello Cappuccio, ottenuto dai vigneti coltivati ad alberello sul versante Nord del vulcano a quota 750 metri, nella località da cui il vino prende il nome che si trova nel comune di Castiglione di Sicilia. Vendemmia dopo la metà di ottobre. Dopo la malolattica, il vino viene travasato in botti grandi dove rimane per circa un anno e mezzo prima di tornare in acciaio. Affinamento in bottiglia per 12 mesi. Prima annata 1990.

Serra della Contessa Etna Rosso – Nerello Mascalese al 90% e Nerello Cappuccio al 10%.
Il Monte Serra è un cono vulcanico che si trova sul versante Sud-Est etneo, nel comune di Viagrande a quota 500 metri. Siamo di fatto sulla collinetta che sovrasta la tenuta più antica dei Benanti. Le uve, vendemmiate a fine settembre, vengono vinificate in rosso con lunga macerazione del mosto con le bucce in acciaio. Dopo la malolattica, il vino viene travasato in botti grandi dove rimane per circa 18 mesi, poi prosegue in acciaio e si affina in bottiglia per un anno. Prima annata 1998.

Pietra Marina Etna Bianco Superiore – Carricante in purezza da uve coltivate sul versante Est dell’Etna, in appezzamenti a circa 800 metri di altitudine. Siamo in territorio di Milo e solo il vino prodotto da uve coltivate in questo comune può avere la qualifica di Bianco Superiore. Sono in larga parte vigneti vecchi, coltivati ad alberello. La fermentazione si svolge ad una temperatura di 18-20°C in serbatoi d’acciaio. Il vino è lasciato maturare per circa due anni in vasca sulle fecce fini, prima di essere imbottigliato. Affinamento in bottiglia per 12 mesi. Prima annata 1990.

 

Per info Vini : www.vinicolabenanti.it

Per info degustazioni ed eventi: Benanti/Sicilia Convention Bureau

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *